Sky & DAZN: tutta la verità sulla divisione dei diritti TV.

https://www.calcioefinanza.it/2018/07/18/nike-pallone-serie-a-2018-2019/

Come posso vedere tutta la Serie A? Come faccio a seguire la mia squadra del cuore senza perdermi neanche una partita? Quanti abbonamenti devo fare per vedere tutto?

Queste sono le domande più frequenti che quest’anno, molto più che negli scorsi anni, stanno assillando la mente di tutti i tifosi, che vorrebbero solo sapere qual è il modo migliore per poter seguire la propria passione senza dover spendere un patrimonio e senza dover star dietro a mille abbonamenti, pagamenti, telefonate ecc…

Dunque, cerchiamo di fare un po’ di chiarezza. Quest’anno la Lega Serie A si è alzata con il piede sbagliato ed ha deciso di dividere in tre “pacchetti” i diritti di visione calcistici del Campionato di Serie A ed ha imposto che nessuna società potesse acquistarli tutti. Bene, grosso problema.

Quello che sappiamo è che Sky ha aumentato il suo investimento del 35% (parliamo di costi che superano il miliardo e 100 milioni di euro l’anno, quasi il doppio rispetto allo scorso triennio) per poterne acquistare 2, lasciando che il terzo “pacchetto” venisse acquistato da DAZN. (LEGGI L’ARTICOLO “DAZN: che cos’è, da dove viene, dove va.”)

DAZN? Ma che cos’è? Mai sentito prima. Questa è stata la nostra prima reazione, tanto che hanno dovuto fare uno spot per insegnarci come si pronuncia (a proposito si dice Daazòn 😀 ).

Dunque, il tutto funzionerà così:

Sky manderà in onda 7 partite su 10 ogni turno e trasmetterà in esclusiva 16 su 20 big match su piattaforma satellitare, fibra, digitale terrestre, e in mobilità grazie a Sky Go.

DAZN trasmetterà le altre 3 partite a turno in streaming online (precisamente l’anticipo delle 20.30 del sabato sera, il match delle 12.30 della domenica e una partita in programma la domenica pomeriggio alle 15.00)

Quindi, tornando alla domanda iniziale, come faccio a vederle tutte?

Ad oggi la soluzione più completa risulta essere quella proposta da Sky: con il nuovo Sky Q, oltre ad avere una tecnologia super innovativa per gli amanti del genere, si potrà avere accesso da un’unica piattaforma (il box Sky Q) a tutte le partite. Infatti l’app di DAZN è stata recentemente integrata nella home di Sky Q, così con un solo telecomando si può passare dalla visione di una partita su Sky ad una su DAZN.

Ma bisogna fare due abbonamenti?

In realtà questa non è una novità, visto che nelle ultime tre stagioni bisognava fare due abbonamenti per seguire la Serie A e la Champions League, solo che quest’anno ad essere diviso è toccato proprio al Campionato di Serie A. Quindi, ebbene sì, bisognerà avere due abbonamenti per seguire tutto, uno a Sky e uno a DAZN, anche se i clienti Sky possono accedere ad una scontistica particolare per l’acquisto dei ticket DAZN che, inoltre, non prevedono vincoli di permanenza.

Insomma, quest’anno ci stanno facendo penare più del solito per seguire il nostro amato calcio, ma le idee piano piano si fanno più chiare e ognuno di noi sta scegliendo una strada diversa perseguire le proprie passioni.

E tu che strada hai scelto? Fai il sondaggio!!

Quale piattaforma usi per guardare le partite?
15 votes · 17 answers

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Site Footer